FacebookTwitterRSS Feed
CPR certification onlineCPR certification onlineCPR certification online

Di Maurizio Sansone

La Slovenia è il secondo paese europeo dopo la Slovacchia a inserire il diritto all'acqua pubblica nella propria Costituzione. Lo ha deciso all'unanimità il parlamento sloveno, con l'astensione del partito democratico (che lì è la principale forza di destra).

I nuovo articolo 70 della Costituzione nata nel 1991 recita così: "Le risorse di acqua rappresentano un bene pubblico gestito dallo stato. Le risorse di acqua sono utilizzate prioritariamente e in modo sostenibile per fornire ai cittadini acqua potabile, e in questo senso non sono beni di mercato".

La norma non sarà immediatamente esecutiva. Ci sarà bisogno di una serie di modifiche a leggi ordinarie per consentire che questo diritto venga effettivamente esercitato.

E' evidente la differenza tra la modifica costituzionale slovena e quella italiana. La prima va nella direzione della tutela dei beni comuni. In Italia, nonostante un referendum che appena 5 anni fa ha sancito a grandissima maggioranza (oltre il 95%) la pubblicità dei servizi legati all'acqua, a nessuno è passato per la testa di inserire un principio sui beni comuni in Costituzione, eppure sono stati modificati ben 47 articoli. E' chiaro che una modifica costituzionale come quella italiana, che va in una direzione neoliberista, non poteva permettersi norme sociali di alcun tipo che, anzi, JP Morgan docet, vanno cancellate o per lo meno, neutralizzate. Nonostante il voto favorevole di milioni di italiani.

Se cercate una notizia del genere sui giornali italiani resterete delusi. In tempi di campagna elettorale una notizia del genere, e stiamo parlando di un Paese confinante col nostro, non di uno sperduto staterello dell'Africa subsahariana, va ignorata. Non ne troverete traccia se non su qualche sito ambientalista. Noi, per verificare la notizia, siamo dovuti andare sul sito ufficiale della televisione di stato slovena e su quello del Parlamento.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Area Riservata

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Testata in attesa di registrazione presso il tribunale Roma Direttore e fondatore Antonio Ingroia Redazione: via Calabria 56, Roma Indirizzo mail: Redazione@lagiustizia.info