FacebookTwitterRSS Feed
CPR certification onlineCPR certification onlineCPR certification online

Di Antonio Ingroia

Domani a Latina è in programma la quarta assemblea del percorso “Attuare la Costituzione”. Tutto nasce da un’idea del vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, Paolo Maddalena il quale, ben prima della campagna elettorale che ha portato alla vittoria dei NO al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre, aveva cominciato a lavorare su un programma di attuazione della Costituzione.

Ma è solo dopo il successo di dicembre che ha deciso di organizzare una serie di incontri con l'obiettivo di scrivere, insieme, un programma comune, dal basso, per attuare la nostra Carta Costituzionale. Insomma, che fare? Maddalena parte, e io condivido pienamente questa sua impostazione, dall’attuazione del titolo III della prima parte della nostra Carta. Quello che disciplina i rapporti tra stato ed economia.

Il sistema economico dominante dagli anni 80, il neoliberismo, dopo 30 di politiche di stampo keynesiano, si è affermato attraverso due modi operativi, la creazione di denaro dal nulla, le cosiddette cartolarizzazioni e derivati, e la privatizzazione di beni e servizi.

Il ragionamento è molto più articolato, ma il combinato disposto di questi due strumenti ha portato al capovolgimento della sovranità nazionale che è passata dai parlamenti all’economia privatizzata. Tutto questo a discapito dei cittadini e dei lavoratori.

Ma la Costituzione non dice questo. O meglio, lo dice di fatto in un sola disposizione, l'art.81, recentemente modificato, che prevede il pareggio di bilancio e che di fatto frena (ma non cancella per fortuna, come hanno già dimostrato alcune sentenze della magistratura) la distribuzione dei servizi vincolandola alla capacità di spesa sempre più ridotta a causa dei continui tagli alla spesa pubblica.

Ecco, questa è l’impostazione di partenza di Paolo Maddalena. Su questa base centinaia di associazioni e movimenti, ma anche moltissimi cittadini comuni, hanno partecipato alle prime tre affollatissime assemblee organizzate dopo il 4 dicembre a Roma, Milano e Napoli. Domani tocca a Latina, una delle tante città che ha voluto organizzare un’assemblea territoriale. Nell’assemblea di venerdì in cui parteciperò come relatore, verrà stilato un documento programmatico che ci porterà a settembre alla nascita di un coordinamento nazionale. Tutto dal basso, senza verticismi, senza politicismi. Un percorso che, per come si è articolato finora, è esattamente la rappresentazione del mio modo di intendere politica e partecipazione. Tutti possono proporre, tutti possono emendare, tutti insieme si decide con un solo perimetro insuperabile: la Costituzione. Basterà seguirla per uscire dalle secche della crisi, per ridare dignità a cittadini e lavoratori, per redistribuire le ricchezze e sconfiggere la povertà.

Domani pubblicheremo su queste pagine il link per seguire l'assemblea in diretta streaming.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Area Riservata

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Testata in attesa di registrazione presso il tribunale Roma Direttore e fondatore Antonio Ingroia Redazione: via Calabria 56, Roma Indirizzo mail: Redazione@lagiustizia.info